Miglionico Calcio: una luce sullo sport a Miglionico MT

N

e

w

s

 

 M

I

G

L

I

O

N

I

C

O

 

C

A

L

C

I

O

MIGLIONICO CALCIO 2016/2017MIGLIONICO dai due volti. 35 punti e 8° posto in classifica. Dopo un'Andata da Retrocessione, una SALVEZZA DIRETTA conquistata nel Ritorno a 3 giornate dal termine.

MIGLIONICO, 14.05.2017. Un ritorno alla grande. Una campionato dai due volti per la squadra del presidente operaio, Mimmo Grande. Un girone d’Andata da retrocessione. Nessuna vittoria e solo 3 i pareggi conquistati dopo ben 11 giornate. Gli 8 gol realizzati ed i 24 subiti lasciavano presagire scenari nefasti. Gli uomini, guidati in panca e sul campo da Nicola Armento, erano sprofondati sul fondo della classifica.  L’innesto degli altamurani, Tommaso Maino, classe ’89, in difesa, Marco Aron De Cosmo, classe ’92,  a centrocampo e Filippo Dilerma, classe ’88, in attacco, hanno portato la squadra bianco verde ad avere in campo un assetto più quadrato. E dalla 12esima giornata sono giunti i risultati. Dopo la prima vittoria, in trasferta ad Atella, ne sono seguite altre 3 che hanno portato il Miglionico a chiudere il girone d’Andata a 15 punti, un punto sopra la zona playout.  Con l’avvio del ritorno, la sequenza di risultati positivi è arrivata a 7 con ulteriori 2 vittorie ed 1 pareggio che hanno proiettato la squadra ben al di sopra della zona pericolo ridando vigore alla classifica e lasciando intravedere qualche possibile obiettivo più ambizioso. Obiettivi subito accantonati dopo qualche inatteso stop, nonostante la disputa di gare gagliarde ma con in cascina, in diverse occasioni, solo complimenti per le prove in campo dei suoi atleti. Di spessore il contributo di piedino magico, Angelo Raffaele Venezia, e dell’inossidabile bomber Daniele Montemurro che a 42 anni è andato in doppia cifra (10), raggiungendo 224 gol in carriera e  contribuendo all’ ottavo posto con 35 punti in 30 giornate. Fondamentale è stato l’apporto e la carica data alla squadra dal capitano-difensore-allenatore Nicola Armento che è diventato anche capocannoniere con 11 reti. Ben 6 su rigore, 5 su punizione delle quali alcune spettacolari e 1 su azione. Un campionato che ha consacrato il miglionichese Simone Grasso, classe ’98 nel ruolo di difensore al fianco di Pietro Carbone, Pasquale Lacertosa, Michele  Battilomo, Giovanni Iacovone, Rocco Merletto. A centrocampo con il veterano Antonio Battilomo, Michelangelo Centonze, Angelo Fattore, Antonio Grande, Henry Dimale che hanno dato supporto agli altri attaccanti Davide Venafra, Saverio Petronella, Giuseppe Daraio, Filippo Masi di volta in volta chiamati da mister Armento. Un salvezza conquistata con in porta, Gabriele Auletta o Massimiliano Acito, con 3 giornate d’anticipo. 10 vittorie, 5 pareggi e 15 sconfitte con 42 gol realizzati e 49 subiti per una squadra che dopo 11 giornate era sull’orlo del precipizio a braccetto con il Rionero. Per un paese di 2500 abitanti, una bella soddisfazione restare in Promozione ininterrottamente  da 13 anni con 3 parentesi finanche in Eccellenza. Antonio Centonze da Miglionico Calcio dal Quotidiano della Basilicata del 14.05.2017

==========================================

 >> Il MIGLIONICO, dopo 11 giornate era FANALINO di CODA con soli 5 punti.  Al giro di boa, dopo 15 giornate del girone d'Andata, si ritrovava in 11^ posizione con 15 punti. >> Classifica

MIGLIONICO CALCIO 2016/2017

 MIGLIONICO CALCIO dopo 15 gg

Il Miglionico Calcio dell'ultima giornata del Campionato di Promozione Lucana 2016/2017