Una luce sullo sport a MIGLIONICO in provincia di MATERA

TdR 2012

 

P

a

r

t

i

t

a

 

 

b

y

 

 

 

A

C

e

 

 


51°  Torneo delle Regioni - BASILICATA 2012 >> SEMIFINALE CALCIO JUNIORES MASCHILE ad ALTAMURA

 EMILIA ROMAGNA - LOMBARDIA   0-1 La partita di semifinale del Torneo delle Regioni 2012 seguita da Antonio Centonze ad Altamura fra EMILIA ROMAGNA e LOMBARDIA FOTOVedi le foto by ACe ... della partita del Torneo delle Regioni 2012 a MiglionicoLa partita di semifinale del Torneo delle Regioni 2012 seguita da Antonio Centonze ad Altamura fra EMILIA ROMAGNA e LOMBARDIA La partita di semifinale del Torneo delle Regioni 2012 seguita da Antonio Centonze ad Altamura fra EMILIA ROMAGNA e LOMBARDIA La partita di semifinale del Torneo delle Regioni 2012 seguita da Antonio Centonze ad Altamura fra EMILIA ROMAGNA e LOMBARDIA

Cronache e Tabellini della Giornata

da TDR News  >>

Rassegna STAMPA della GIORNATA tratta dal TDR News

MARCATORI  Tallarita 31'st (L).

EMILIA ROMAGNA  Pini 6.5; Catalano 6.5, Zaganelli 7, Dall'Alpi 6.5 (44’st Oliveiro), Trivelli 7 ( 37’ Pironi); Ferrarini 6.5, Coralli 7, Maestrini 6.5; Tola 6.5 (29’st Capasso 6.5), Izzo 6.5 (14’st Barducci 7), Tedeschi 7 (22’st Paltrinieri 6.5). PANCHINA D'Agostino, Gravina, Ravanetti, Serafini. ALLENATORE Galantini.
LOMBARDIA Gherardi 6; Casnici Pereira 6.5, Scarcella 6.5, Torrisi 6, Broli 6; Franchi 7(19’st Perrucchini sv, 40’st Bruni sv), Corrente 7, Boschiroli 7, Patelli 6.5( 29’ Trovesi sv); Procopio 6.5 (7’st Tallarita 6.5), Abati 6 (43’pt Ferrè 6.5). PANCHINA Cancarini, Lazzarini, Panin. ALLENATORE Milanesi.
ARBITRO Fornelli di Venosa 5.5 (Santarsia-Pescuma).
NOTE: Espulso al 12’st per doppia ammonizione Ferrarini (ER). Rec. 1t: 2’ , 2t: 4’ . Angoli  6-5 per Emilia Romagna. Pioggia nel finale di gara.

ALTAMURA, 07.04.12. Dal “Tonino D’Angelo” di Altamura, il biglietto per la finale del lunedì dell’Angelo a Matera, lo stacca la Lombardia. E’ stata battaglia fra le due rappresentative nordiche approdate in semifinale, entrambe da imbattute nei rispettivi gironi con 10 punti conquistati su 12. A fermarle sul pareggio c’erano riuscite solo le rappresentative di Molise e Trentino Alto Adige. La prima aveva costretto l’Emilia Romagna ad un 2-2 mentre il Trentino Alto Adige aveva impattato con un risultato ad occhiali contro la Lombardia. Parte arrembante la Lombardia di mister Milanesi che nei primi minuti trova dei varchi sulla destra con un mobilissimo Franchi che punta l’uomo. Guadagna solo degli angoli con la difesa emiliano-romagnola che fa buona guardia. E al 5’ la prima manovra di avvicinamento del modulo 4-3-3 di mister Galantini porta al tiro Ferrarini. Di poco fuori il suo tiro. All’8, l’uscita tempestiva di pugno del portiere lombardo allontanare un pericolo dall’area a seguito di un insidioso calcio d’angolo battuto da Coralli. La Lombardia risponde con Franchi al 10 che dalla fascia destra penetra in area e tira. Controlla e blocca Pini. Emilia Romagna pericolosa al 17’ . Un tiro di Zaganelli dalla destra si perde sull’esterno della rete, deviato da un difensore. Sull’angolo è Ferrarini a provarci senza fortuna. Al 30’ occasionissima per l’Emilia. Da una punizione scodellata in area da Coralli la difesa lombarda con Torrisi allontana. Pronta la ribattuta di Trivelli che esalta Gherardi in una deviazione in angolo. Contropiede lombardo al 32’ con tiro di Procopio bloccato da Pini. Sempre l’Emilia pericolosa al 34’ con un dribbling e tiro da applausi di Tedeschi che sfiora il palo alla sinistra del portiere. Risposta lombarda sul finire della prima frazione prima con Procopio che spizzica in area su un cross dalla sinistra fuori di poco e poi con il solito Franchi che spinge dalla destra e penetra in area. Sul suo tiro Pini c’è e fa buona guardia ed il primo tempo si chiude sullo 0-0. Nella ripresa al 12’ arriva l’espulsione di Ferrarini, per doppia ammonizione che lascia l’Emilia Romagna in inferiorità numerica anche se in campo la foga degli uomini di mister Galantini non fa notare la differenza. Ed al 20’ è proprio l’Emilia ad andar vicino al gol con Zaganelli che non riesce a mettere la zampata  su un cross teso in area. Al 24’ risponde la Lombardia con Tallarita che solo in area con una girata debole grazia Pini. L’Emilia non ci sta e cerca la rete. Nonostante l’inferiorità numerica al 26’ una punizione di Zaganelli serve Barducci che prontamente silura verso la rete. La sua parabola accarezza la traversa. Al 31’ è il neo entrato Tallarita a  mettere i sigillo al match. Da un cross dalla sinistra il colpo di testa di Boschiroli diventa un assist  per lui in corsa sulla destra. Il suo destro gonfia la rete difesa da Pini. Rabbiosa reazione emiliana che al 33’ che vedono prima Zaganelli e poi Capasso provarci da dentro l’area lombarda. La difesa libera come può. E al 36’ è ancora l’Emilia con una sgroppata di Barducci sulla fascia sinistra a provarci. Sul suo cross manca la zampata vincente Paltrinieri che si era liberato in area. Ancora Barducci a pochi minuti dal termine ci prova ma il suo tiro accarezza la traversa. Finale per gli emiliani che provano a ribaltare un risultato oramai compromesso ma la Lombardia chiude bene a difesa di un risultato che la porta direttamente alla finale di Matera dove il 9 affronterà l’Umbria. Antonio Centonze.

 Interviste >> Nelle interviste del dopopartita soddisfazione per mister Milanesi che di nome fa Emiliano, per essere approdato in finale. “Non eravamo certo tra i favoriti quest’anno. E’ comunque una soddisfazione aver conquistato questo traguardo pur se in maniera sofferta. Dopo la vittoria sulla Toscana il nostro obiettivo era approdare in finale e ci siamo riusciti. E’ stata una gara equilibrata che abbiamo controllato. Con un uomo in piu abbiamo lasciato un po troppo il campo agli avversari cui faccio comunque i miei complimenti”. Amarezza fra le fila emilano-romagnole sia per l’esito della partita che li costringe a tornare a casa sia per qualche decisione poco lucida della terna odierna. E’ il Presidente FIGC emiliano, Maurizio Minetti a sintetizzare in poche parole:Non amo commentare le decisioni arbitrali ma nel caso dell’espulsione, giunta dopo diversi minuti dal fallo e per chiamata dei giocatori avversari ne contesto la metodologia applicativa. Chiaramente non ho nulla da rimproverare ai nostri ragazzi che in campo hanno dato il massimo anche in inferiorità numerica. E’ stata una partita combattuta in cui la nostra rappresentativa poteva riuscire nell’impresa di approdare in finale. Ci è andata la Lombardia per cui senza polemiche estendo i complimenti anche a loro”.  “Un gol ai più apparso anche viziato da un evidente fuorigioco”  – precisa un dirigente accompagnatore emiliano. “Torniamo a casa – aggiunge il consigliere emiliano Dorindo Sanguanini , al seguito della squadra, comunque soddisfatti per le nostre prestazioni" by Antonio Centonze.  > ACe for www.MiglionicoCalcio.it