Una luce sullo sport a MIGLIONICO in provincia di MATERA

13ª

 

P

a

r

t

i

t

a

 

d

e

l

 

M

I

G

L

I

O

N

I

C

O

 

C

A

L

C

I

O


13ª gg -Domenica 04.12.11 >> LA PARTITA del MIGLIONICO CALCIO 2011/2012 >>ACeSport

  PESCOPAGANO - MIGLIONICO CALCIO

vedi > RISULTATI   13ª
2 1

Vedi le Cronache e Tabellini della 13ª Giornata da "Il Quotidiano della Basilicata" del 05.12.11 clikkando  >>

Rassegna STAMPA della GIORNATA tratta dal QUOTIDIANO della BASILICATA

PESCOPAGANO  Rosa, Bergamasco, Lanza V., Lotano, Cantone, De Vito, Monteverde, Lanza A., Nicastro, Glionna, Glorioso. A disp. Benzemartin, Cuozzo, Falcone, Cerreta, Laurenziello, Panariello, Zelante.
MIGLIONICO Galante, Giove, Galeota, A. Battilomo, Perrone, Montemurro, Tritto, Angelino (1'st Tragni P.), Tragni G., Cacace, Fiore (20'st Grande). A disp. Fattore, D’Aria, Acquasanta . All. Angelino.
ARBITRO: Loffredo di Potenza (Labanca-Saporito).
RETI:
15'pt Tragni G. (rig), 47’pt Lanza (P, rig); 40’st Glionna (P).
NOTE: Assenti per il Miglionico Battilomo M. e Sansone M. per squalifica.

>>Due rigori nel primo tempo: a Tragni replica in extremis Lanza.  Pescopagano, gioia in rimonta. E’ di Glionna la firma del prezioso successo sul Miglionico

Qui >> MIGLIONICO. A 5' dal termine matura per la squadra di Angelino la 5^ sconfitta stagionale.  Miglionico, pur non giocando male e andando per primo in vantaggio si lascia poi raggiungere e superare. Lascia i 3 punti al Pescopagano, abbandona sogni di vetta  e torna nel limbo di una classifica cortissima. Addio sogni di primato:  -2 dalla zona playoff e +3 sulla zona rossa dei playout. ACe.

Qui >> Pescopagano.   CONTINUA a fare bene, tra le mura amiche del “Pascone”,  il Pescopagano, che conquista tre punti di vitale importanza per la sua deficitaria classifica. I rossoblù del patron Laurenziello,  ancora orfani della guida tecnica, hanno saputo interpretare davvero bene la sfida contro un Miglionico in salute, che nel primo tempo è stato tenuto quasi sempre lontano dalla porta difesa da Rosa. Dopo una buona occasione sciupata da Nicastro, però, la squadra di casa era costretta ad inseguire per una distrazione che le costava il rigore, trasformato con freddezza da Tragni. Prima dell’intervallo era Lanza (ancora dagli undici metri) a trovare il provvidenziale gol del pareggio. Pareggio che permetteva al Pescopagano di impostare un secondo tempo all’insegna dell’aggressività, con il premio finale che arrivava al 40’ grazie alla zampata vincente di Glionna.   sport@luedi.it da Il Quotidiano della Basilicata del 05.12.2011

< <Commenti della settimana > > & Prossima giornata   =>

 

 

 Antonio Centonze