Una luce sullo sport a MIGLIONICO

22ª

 

P

a

r

t

i

t

a

 

d

e

l

 

M

I

G

L

I

O

N

I

C

O

 

C

A

L

C

I

O

LA PARTITA del MIGLIONICO CALCIO 2010/2011

22ªgg / 5ªgg Ritorno -Domenica 06.02.11 ACeSport   > FOTO Vedi le foto by ACe ... della partita&MIGLIONICO-FERRANDINA 1-0. Alcune immagini filmate della partita del MIGLIONICOFILMATI >

MIGLIONICO CALCIO-POLISPORTIVA VIGGIANO 1-1       &     RISULTATI 22ª

La FOTO del Protagonista di Giornata Beppe Tragni IL GOL del MIGLIONICO CALCIO: Al  19’ l’arguzia di Tragni nel battere una punizione porta tragni a tu per tu con Ciriello. Dalla sinistra con un diagonale un tragni tra i migliori in campo trova il pareggio che riapre la partita. La squadra del MIGLIONICO CALCIO 2010/2011 che ha affrontato il VIGGIANO - Eccellenza Lucana 2010/2011 La FOTO del Protagonista di Giornata Giuseppe SALLUCE - MIGLIONICO CALCIO Rapolla del VIGGIANO 2010/2011 che ha affrontato il MIGLIONICO CALCIO  - Eccellenza Lucana 2010/2011 La squadra del VIGGIANO 2010/2011 che ha affrontato il MIGLIONICO CALCIO  - Eccellenza Lucana 2010/2011 POLISPORTIVA VIGGIANO 2010/2011 che ha affrontato il MIGLIONICO CALCIO  - Eccellenza Lucana 2010/2011
1 1

Vedi le Cronache e Tabellini della 22ª Giornata da "Il Quotidiano della Basilicata" del 07.02.11 clikkando  >>

Rassegna STAMPA della GIORNATA tratta dal QUOTIDIANO della BASILICATA

MIGLIONICO CALCIO:Salluce, D’Aria, Montano, Battilomo, Sabatelli, Russo (15’st Lacanfora), Zizzamia, Castoro, Tragni, Venezia, Vinzi. A disp.:D’Adamo, Galeota, Perrino,Fattore,Montemurro,Artuso. All. Motta.
POLISPORTIVA VIGGIANO:
Perna, Laneve, Papaleo, Rapolla, Buscemi, Vaccaro(20’st Garagaro), Piscopia, Perna, Notarfrancesco, Petrillo, Altieri(13’st Genovese). A disp.: Nigro, Lotta,Giuliani,Veglio,Mero. All. De Stefano.
Arbitro:
Caprioli di Venosa (Russo V. e Sisto sez. Bernalda)
Reti
27’pt Tragni®, 4’st Rapolla ®(V).
NOTE: Giornata primaverile. Tribune piene al Di Trinco.Espulso: Laneve 45’pt per intervento falloso. Amm:.:D’Aria,Montano,Venezia,Vinzi (M), Rapolla,Buscemi,Notarfrancesco(V). Rec 1t: 2’ , 2t: 4'.

=>   Un pareggio scolora i sogni. Per Miglionico accende la spia salvezza; per il Viggiano la vetta si allontana. 3 Rigori.

MIGLIONICO. Partita da 3. Doveva essere la gara da 3, punti, sia per il Miglionico che cerca una salvezza che si fa difficile sia per il Viggiano che sogna la “D” altrettanto complicata da raggiungere visto l’A. Cristofaro che corre come un treno. Alla fine la partita del tre lo è stata. Tre i rigori, decretati dal fischietto di Venosa. Il primo per il Miglionico con sandwich su Tragni. Il secondo per una falciata di D’Aria su Altieri ed il terzo subito dopo nella stessa azione della parata di Salluce che neutralizza il penalty calciato da Altieri. Questa volta il tocco di mano è di Sabatelli e Rapolla non sbaglia. Questa la sintesi di una gara entusiasmante e combattuta su un comunale soleggiato e con il Miglionico in maglia nera, a mezze maniche.  Al 4’ apre le danze un tiro di Montano dal limite di poche pretese. Termina a lato. Risponde al 6’ il Viggiano con un colpo di testa in piena area di Papaleo che accarezza la traversa. Partita combattuta a centrocampo. Al 22’ è Battilomo con un siluro ad esaltare Perna che devia in angolo. IL GOL del MIGLIONICO CALCIO: Al  19’ l’arguzia di Tragni nel battere una punizione porta tragni a tu per tu con Ciriello. Dalla sinistra con un diagonale un tragni tra i migliori in campo trova il pareggio che riapre la partita. Al 27’ arriva il primo dei 3 rigori. A batterlo va Tragni che si fa ipnotizzare da Perna ma poi è il più lesto a raggiungere la sfera e gonfiare la rete per il vantaggio. Al 29’ è Battilomo a mancare il colpo del KO solo davanti a Perna angolando troppo il diagonale. Rabbiosa la risposta valdagrina che al 30’ con un colpo di testa di Altieri esalta Salluce che sulla linea di porta neutralizza. Ancora Salluce risponde ottimamente ad una sventola dalla distanza di Petrillo mentre al 39’ è Perna a graziare Salluce. Da un errore della difesa si presenta tutto solo davanti al numero 1 di casa ma il suo diagonale fa la barba al palo. Miglionico perde campo e Viggiano insite alla ricerca del pareggio. Al 40’ è ancora Altieri che si libera e gira bene a rete ma Salluce c’è e blocca. Nel finale di p.t. arriva l’espulsione di Laneve per un fallo in scivolata che falcia Tragni. La ripresa si apre con un Viggiano che pur in 10 cerca il gol. Al 2’ arriva il rigore. Dal dischetto Altieri si lascia ipnotizzare da Salluce che para ma sull’azione susseguente da posizione defilata Caprioli vede il tocco di mano di Sabatelli e decreta il secondo penalty pro-Viggiano. Rapolla questa volta non sbaglia. Un Miglionico che non riesce ad imporre la sua superiorità numerica non sfonda e il Viggiano diventa abile e veloce nelle ripartenze. Solo al 37’ l’occasione che potrebbe ricambiare la partita arriva da una combinazione Montano Venezia. Solo davanti a Perna,  Venezia angola troppo il diagonale che accarezza il palo opposto. Risponde il Viggiano che nei minuti finali con il Miglionico sbilanciato in avanti, ha due occasioni per il colpo del KO. Al 44’ la traversa dice no ad una punizione di Petrillo e nel recupero è Piscopia che si invola dalla destra calciando su Salluce in uscita. Un pari che scolora i sogni. Per il Miglionico quello della salvezza. Per il Viggiano quello della D. Antonio Centonze dal Quotidiano della Basilicata del 07.02.11.

=>Le interviste:Un punto contro la seconda in classifica che fa morale e perché no anche classifica –ribadisce mister Motta. Il campionato non è ancora finito e se giochiamo con grinta e determinazione qualche altra soddisfazione riusciremo a regalarcela. Purtroppo non siamo riusciti a far risaltare l’uomo in più anche perchè non dimentichiamo che avevamo di fronte la seconda forza del campionato. In altre occasioni questa partita saremmo stati anche capaci di perderla. Per i rigori ? Diciamo che c’erano tutti. Peccato per i nostri due regali ad inizio ripresa. Il primo era netto ma evitabilissimo. Sul secondo qualche dubbio ma oramai è cosa fatta. Il loro secondo alla fine è stato quello decisivo." Sulla sponda valdagrina, mister De Stefano non particolarmente soddisfatto del pareggio precisa:  Noi giochiamo sempre per i 3 punti, ogni domenica. Siamo in alto, anche se non eravamo partiti certamente per la D, come scrivono i giornali. Ma a questo punto visto che ci siamo nelle zone alte, cercheremo di restarci fino alla fine. Abbiamo controllato il gioco e di azioni per passare in vantaggio ne abbiamo avute. Dopo l’espulsione che ci ha fatto restare in 10 ho dovuto rivedere qualcosina ma non penso che abbiamo subito più di tanto. Nella finale la traversa ci ha negato il vantaggio.” ACe

Mister Nicola MOTTA - Miglionico Calcio 2010/2011 Mister Motta << Commento tratto da QUOTIDIANO della BASILICATA del 11.02.2011> > & Prossima giornata  23ªgg/ 6ªgR

=>Un inizio d’anno con le prime. Le prime 5 della classe tutte incontrate dalla squadra di mister Motta. 

MIGLIONICO, 11.02.11. Inizio d’anno con le prime. Le prime 5 squadre della graduatoria di Eccellenza, in questo nuovo anno sono state già affrontate dal Miglionico Calcio, penultimo in classifica e in piena zona retrocessione. Buone prestazioni ma magro bottino in termini di punti raccolti. Lontano da Miglionico, la squadra guidata da mister Motta ha maturato 3 sconfitte su 3. Secca e inappellabile quella contro la capolista Angelo Cristofaro. Un po’ meno le altre 2, patite di misura con un solo gol di scarto e con buone prestazioni, in casa del Comprensorio Tanagro e dell’Atella Monticchio. Nelle due partite casalinghe invece, due pareggi con il medesimo risultato, 1-1, contro il Pietragalla dell’ex Andrulli e contro il Viggiano domenica scorsa dopo essere passato in vantaggio con un rigore dell’altamurano Beppe Tragni. Inframmezzata alle prime cinque, ha affrontato e battuto sull’erba amica solo il Ferrandina alla terza giornata per 1 rete a zero. La squadra del Presidente Grande con lo score ultimo di 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte nel girone di ritorno è arrivata a raggranellare 5 punti che sommati agli 11 miseri dell’Andata, l’hanno portata a quota 16.

Troppo pochi per restare in Eccellenza!

Lo sa bene il dirigente Giovanni Pizzolla che precisa: “Alla squadra abbiamo poco da rimproverare. Si è creato un bel gruppo e i ragazzi domenica scorsa come anche in altre occasioni hanno lottato su ogni palla. Si sono impegnati e sacrificati recuperando palloni, migliorando nelle marcature su uomini che giocavano e bene a calcio. E’ stata una bella partita entusiasmante per il risultato e per lo spettacolo. Purtroppo ci manca sempre quella cattiveria sottoporta. Se l’avessimo avuta, dopo l’ 1-0 avremmo potuto chiudere la partita con Battilomo prima e con Venezia nella ripresa invece il Viggiano pur in 10 è riuscito a crearci seri grattacapi mettendo a rischio anche il pareggio. Da elogiare per i suoi interventi salva risultato oltre che per il primo dei due rigori subiti e da lui parato, il nostro portiere under, Giuseppe Salluce. Un acquisto azzeccato ma stranamente neanche convocato per la rappresentativa Juniores, in settimana esaltato sul nostro sito web e rinominato “San Luce da Laterza”.  E sempre Pizzolla aggiunge: “Il Miglionico non si scoraggia e anche se da più parti ci danno per spacciati e la salvezza si fa difficile se non incameriamo vittorie, ricordiamo che mancano ancora una dozzina di partite. La salvezza al momento è a solo 3 punti quindi basta una vittoria per ritornare in Eccellenza. ACeAntonio CENTONZE webMest www.MIGLIONICOCalcio.it  - Miglionico Calcio 2010/2011

www.MiglionicoCalcio.itTorna alla HomePage www.MIGLIONICOCALCIO.it