Una luce sullo sport a MIGLIONICO

 

P

a

r

t

i

t

a

 

d

e

l

 

M

I

G

L

I

O

N

I

C

O

 

C

A

L

C

I

O

LA PARTITA del MIGLIONICO CALCIO 2010/2011

gg -Domenica 03.10.10 ACeSport
S.C. PIETRAGALLA
-
MIGLIONICO 3-0 FOTO della PARTENZA del MC per Pietragalla  Vedi le foto by ACe ... della partenza del MIGLIONICO CALCIO per PIETRAGALLA

La PRIMA delle due trasferte consecutive del Miglionico Calcio è andata. Il PIETRAGALLA ne fà 3 di cui 2 su RIGORI inesistenti decretati da una terna sicuramente NON all'ALTEZZA dell'ECCELLENZA.
vedi > RISULTATI  

Le FOTO della partita by ACe  MIGLIONICO CALCIO 2010/2011 con Foto  by ACe  -   ECCELLENZA Lucana 2010/2011  Le FOTO della partita by ACe

MIGLIONICO CALCIO 2010/2011 con Foto  by ACe Il Logo  del MIGLIONICO 2010/2011 con Foto  by ACe  -   ECCELLENZA Lucana 2010/2011   MIGLIONICO CALCIO 2010/2011 Foto della trasferta a Pietragalla
Diretta su Radio Tour della partita del MIGLIONICO e tutte quelle di Eccellenza e Promozione Segui la partita la Domenica su Radio Tour FM anche su internet www.radiotour.fm In DIRETTA dalle 15:30Segui la partita la Domenica su Radio Tour FM anche su internet www.radiotour.fm

Vedi le Cronache e Tabellini della Giornata da "Il Quotidiano della Basilicata" del 04.09.10 clikkando  >>

Rassegna STAMPA della GIORNATA tratta dal QUOTIDIANO della BASILICATA

S.C. PIETRAGALLA : Ciriello, Calocero, Urbano, Colaluce(46° Potenza), Grassani, Cristallo, Astudillo, Benedetto(83° Pappalardo), Piacenza, Pallotta (46° Pietragalla), D' Amico. A disp.: De Nicola, Campanella, Di Bello, Sarli. All. Potenza.

MIGLIONICO CALCIO : Deceglie,(57° Daria), Acito, Vinzi, Salluce, Sabatelli, Menzella, Fattore, Battilomo, Dimucci (66° Cifarelli), Andrulli, Venezia. A disp.: Carbone, Perrino, Deceglie, Galeota, Artuso. All. Motta.

ARBITRO: Votta di Moliterno (Paolillo-Delfino)

RETI: 55° Piacenza ( r), 57 Benedetto (r), 94° D' Amico.

=>   UN DOPPIO RIGORE (inesistente) SPEGNE LA VOGLIA di GIOCO e STENDE l'IMPEGNO di un coriaceo  MIGLIONICO. Grazie a VOTTA e ai suoi fantasiosi rigori torna a casa senza punti la squadra di mister MOTTA.

QUI > Il commento da > MIGLIONICO. La SFIDA tra neopromosse è andata al Pietragalla. In 4 minuti della ripresa un arbitro NON all'altezza e che forse non ha retto la PRESSIONE dei 90 minuti, con un doppio rigore e un espulsione di Acito (inesistenti entrambi!) HA CONDANNATO il Miglionico alla SCONFITTA. In 10 contro 11 il Miglionico ha lottato e si e' proposto in avanti  per recuperare...ma la strada si e' fatta  in salita. Dopo i DUE RIGORI INESISTENTI,  l'infortunio al portiere Deceglie Vito sostituito da un inedito Angelo Fattore in veste di portiere, non ha consentito a Mister Motta di inserire Giuseppe Deceglie o Uccio Galeota in campo.  In 10 contro 11 il  Pietragalla solo nei minuti di recupero ne fa un altro di gol a Fattore. Termina 3 a 0 ma con tanta "rabbia" per i due rigori decretati con una faciloneria estrema. ACe

QUI > Il commento da > PIETRAGALLA. Vittoria doveva essere e vittoria è stata, ma quanta sofferenza per il Pietragalla che ritrova il terreno amico dopo due giornate giocate fuori dalle mura amiche, al cospetto di un Miglionico confermatosi temibile in trasferta e abile a imbrigliare per quasi un' ora i giocatori di casa. Si inizia accompagnati da un bella giornata di sole e da più di 300 spettatori presenti sulle tribune del Comunale pietragallese. Molto ben messa in campo, è la squadra materana a creare le occasioni migliori nel primo tempo prima con Fattore che al 14' impegna il portiere di casa a una bella parata a terra e poi con Venezia che costringe Ciriello a una deviazione in angolo. La prima frazione di gioco si conclude con un gol annullato ai biancoazzurri locali fermati in sospetta posizione di fuorigioco, prima che la palla termini in rete.
Come spesso accade al Comunale, è nella seconda parte dell' incontro che il Pietragalla fa sua la partita, anche grazie ai cambi effettuati dal mister Potenza che inserisce L. Pietragalla e T. Potenza al posto di capitan Pallotta e Colaluce. La manovra trova subito beneficio e dopo un' occasione sciupata di poco da Benedetto, il risultato si sblocca a favore degli uomini cari al presidente Summa, grazie a due falli da rigore commessi al 55° e al 57° sempre ai danni di Piacenza. Sarà lo stesso bomber pietragallese, insieme al suo compagno di reparto Benedetto, a trasformare il doppio penalty a suo favore. Due a zero e Miglionico in dieci per l' espulsione di Acito susseguente all' azione del primo rigore. La partita stranamente, diventa più bella, con gli uomini di mister Motta che non demordono alla ricerca del gol speranza, nonostante l' inferiorità numerica, e il Pietragalla sempre pericoloso in contropiede. Tante le occasioni da gol nei venti minuti finali. Inizia D' Amico che di testa manda a lato da ottima posizione, dopo che L. Pietragalla aveva colpito la traversa su calcio di punizione. Tocca poi a Piacenza e Benedetto a sprecare la palla del 3 a 0 anche per la bravura di Fattore nel respingere miracolosamente la doppia battuta a rete. Nel tentativo disperato di riaprire la partita, è Andrulli a impegnare nel finale Ciriello in due deviazioni in angolo che salvano la porta biancoazzurra, ancora imbattuta tra le mura amiche. Al 94° arriva il terzo gol locale a seguito di un' azione di Pappalardo sulla destra che viene capitalizzata dalla prodezza in rovesciata di D'Amico, suggellando il risultato finale in favore dei padroni di casa
. Antonello Ruzzi dal sito dell' SC Pietragalla.

< <Commento della settimana > > & Prossima giornata   =>

La trasferta a Pietragalla del Miglionico Calcio 2010/2011

DUE  RIGORI INESITENTI. Arbitraggio scandaloso. Chiederemo un incontro con i designatori degli arbitri.

MIGLIONICO. Rabbia, delusione e sconfidenza ma non rassegnazione. Sono i sentimenti che vengono fuori dalle labbra di dirigenti,calciatori e tifosi della squadra miglionichese, di ritorno dalla trasferta di Pietragalla. Tutto questo, non per il risultato ma per come è maturato. “La sconfitta a Pietragalla –esordisce l’a.d. Maurizio Buono, ci poteva anche stare ma in questo caso alla squadra non si può rimproverare nulla. Un 3 a 0 bugiardo. Abbiamo fatto una partita alla pari e i commenti di giornalisti attenti e seri di Pietragalla, ne danno atto. Per i primi 45 minuti abbiamo onorato il gioco del calcio ribattendo colpo su colpo e rilanciando in cerca del vantaggio. Nella ripresa invece qualcosa è cambiato. Sarà stato per la stanchezza dell’arbitro Votta che non è riuscito a  reggere 90 minuti di pressione sia in campo che dagli spalti, sono arrivati, in soli 4 minuti, non uno ma ben due rigori inesistenti e una espulsione. All’inferiorità numerica e sotto di due gol, si è aggiunto pure l’infortunio del portiere Deceglie sostituito da Fattore, in una giornata in cui il secondo era rimasto a casa per motivi di salute improvviso. Roba da non crederci. Una giornata da dimenticare.”

 Ed è il vicePresidente Diego Battilomo ad esplodere la sua rabbia: Rigori inesistenti smorzano la  voglia di gioco, tarpano le ali e innescano delusione e frustrazione.  Un arbitraggio, quello della ripresa, scandaloso. Il Miglionico  chiederà  un incontro con i designatori degli arbitri. Crediamo alla buona fede dell'arbitro ma così in un campionato come l'Eccellenza non si può continuare! Vogliamo per le nostre partite arbitri imparziali e bravi. Arbitri che sappiano utilizzare il fischietto e non arrossiscano alle proteste o si lascino influenzare da esse. Arbitri di polso che sappiano gestire una partita fino al 90’ con piglio e autorità! Una gara in cui stavamo dando l'anima e giocando alla pari con la  squadra di casa,  è stata letteralmente rovinata da due rigori inesistenti e da un espulsione che ha condizionato poi il resto della partita. È davvero troppo!  Potremmo essere anche la “Cenerentola”... del girone ma noi la domenica abbiamo voglia di giocarcela con chiunque e non vogliamo che ad arbitrarci mandino “Biancaneve”! Già domenica scorsa un rigore dubbio subito nel finale contro l’AtellaMonticchio ci ha costretto alla sconfitta. Oggi poi abbiamo raddoppiato. Il Miglionico non ci sta  ma non  per la sconfitta subita,  che non scalfisce la consapevolezza di avere un magnifico gruppo che elogio ma per come è maturata.” Antonio Centonze dal Quotidiano della Basilicata del 05.10.10

www.MiglionicoCalcio.itTorna alla HomePage www.MIGLIONICOCALCIO.it