Una luce sullo sport a MIGLIONICO

19ª

 

P

a

r

t

i

t

a

 

d

e

l

 

M

I

G

L

I

O

N

I

C

O

 

C

A

L

C

I

O

LA PARTITA del MIGLIONICO CALCIO 2010/2011

19ªgg / 2ªgg Ritorno -Domenica 16.01.11 ACeSport   > FOTO Vedi le foto by ACe ... della partita& MIGLIONICO-FERRANDINA 1-0. Alcune immagini filmate della partita del MIGLIONICOFILMATI >

MIGLIONICO CALCIO-FERRANDINA CALCIO 1-0

RISULTATI   19ª

La FOTO del Protagonista di Giornata ANGELO RAFFAELE VENEZIA ---l'angelo biondo dagli occhi di ghiaccio La FOTO del Protagonista di Giornata ANGELO RAFFAELE VENEZIA ---l'angelo biondo dagli occhi di ghiaccio La squadra del MIGLIONICO CALCIO 2010/2011 che ha battuto il FERRANDINA - Eccellenza Lucana 2010/2011 La FOTO del Protagonista di Giornata ANGELO RAFFAELE VENEZIA ---l'angelo biondo dagli occhi di ghiaccio

La squadra del FERRANDINA 2010/2011 che ha affrontato il MIGLIONICO CALCIO  - Eccellenza Lucana 2010/2011
1 0

Vedi le Cronache e Tabellini della 19ª Giornata da "Il Quotidiano della Basilicata" del 17.01.10 clikkando  >>

Rassegna STAMPA della GIORNATA tratta dal QUOTIDIANO della BASILICATA

MIGLIONICO CALCIO: Salluce, Vinzi, Montano (40’st Galeota), Acito, Sabatelli, Menzella, Zizzamia (30’st Artuso), Castoro, Tragni (44’st Fattore), Venezia, Battilomo A. A disp.:D’Adamo, Russo, Dimucci,Battilomo M. All. Motta.
FERRANDINA CALCIO:
Clementelli, Smarrazzo, Dell´Erba, Bonsignore, Mastrangelo, Esposito, Andriotti, Cerabona, Iervolino, Grieco, Magno. A disp.: Fraccalvieri, Pipio, Puleo, D’Ambra,Savino. All. Stigliano
Arbitro:
Passannante di Potenza (Gioia – Esposito)
Reti24’st Venezia
NOTE:
Espulsi: Mastrangelo 25’st per proteste e Andriotti al 44’st per gioco scorretto. Amm:Salluce,Montano,Acito,Castoro,Battilomo (M), Esposito,Iervolino,Magno(F). Angoli 6-4 per il Ferrandina. Rec 1t: 2’, 2t: 4’ .

=>   E’ Venezia con uno slalom e un gran gol a schiodare il Miglionico dall’ultimo posto. Una vittoria che mancava da 3 mesi. Era del 17 Ottobre l'ultima contro il Potenza SC.

MIGLIONICO. Uno slalom in dribbling partendo da centrocampo e un gran gol a gonfiare la rete. E’ questo il flash che, al 24 della ripresa l’Angelo biondo dagli occhi di ghiaccio, Venezia, ha regalato al Miglionico una vittoria che mancava dalla sesta giornata e ha lasciato di sasso un Ferrandina che stava controllando agevolmente. Per il Miglionico che si presentava da ultimo della classifica era una gara da vincere assolutissimamente per coltivare speranze di salvezza. E dai primi minuti la squadra di mister Motta ci ha provato. Al 2’ scambio veloce Tragni-Zizzamia con quest’ultimo che sul filo del fuorigioco prontamente tirava  lambendo il palo. Al 6’ ci provava Castoro con un bolide dal limite senza fortuna. Al 13’ era motorino Venezia spaziante a centrocampo che serviva Tragni per un assist al bacio per Zizzamia incuneatosi dalla sinistra. Pronta la sua girata al volo che sfiorava la traversa a portiere superato. Al 20’ era Venezia già in gol all’andata da calcio d’angolo a riprovarci alla stessa maniera. Doppia respinta di Clementelli prima di pugno e poi in due tempi sulla ribattuta di Montano appostato al limite dell’area piccola. Dopo il primo quarto, il Ferrandina avanzava il suo baricentro. Al 20’ era Iervolino ad impegnare Salluce dalla distannza su punizione. Un minuto dopo era Magno che dal limite cercava l’angolino basso ma Salluce si stendeva e deviava in angolo. Ferrandina iniziava a crederci in un risultato a sorpresa e al 31’ Andriotti confezionava un assist per Cerabona che si trovava a tu per tu con Salluce che miracolosamente gli chiudeva lo specchio della porta. Al 34’ si rivedeva il Miglionico dalle parti di Clementelli con una punizione bomba calciata da Battilomo che accarezza la traversa a portiere superato. La prima frazione si chiudeva sul risultato ad occhiali e con un Miglionico che appariva contratto e timoroso. Nella ripresa era il Ferrandina a farsi minaccioso prima con Iervolino che al 2’ scattato sul filo del fuorigioco vedeva un recupero in extremis di Sabatelli che deviava in angolo. Al 3’ era Andriotti a provarci da pochi passi per beffare Salluce che di pugno sventava in angolo. Salluce che si ripeteva al 10’ su Magno che da pochi passi si faceva ipnotizzare dal giovane portiere under miglionichese. Una punizione di Battilomo al 21’ la risposta dei locali imbrigliati nelle maglie aragonesi. Ed era il 24’ quando Venezia in slalom si presentava solo davanti a Clementelli per batterlo inesorabilmente. L’espulsione di Mastrangelo e poi di Andriotti lasciava il Ferrandina in 9  e consentiva al Miglionico di controllare la gara. Al 41’ Artuso prima e Battilomo poi sciupavano il raddoppio centrando il palo. Antonio Centonze dal Quotidiano della Basilicata del 17.01.11.

=> Le interviste:Finalmente una partita in cui -precisa un sorridente mister Motta, la fortuna ci ha aiutato. Non è stata una delle nostre migliori. Avevamo qualche uomo che ha giocato pur se febbricitante  ma la posta in palio era importantissima. Oggi occorreva la vittoria come ci ripeteva da inizio settimana il nostro webmaster e sono contento che questa volta pur non giocando benissimo siamo riusciti a prendere i 3 punti. Abbiamo giocato tante partite sciupando punti mentre oggi anche grazie ad un Venezia straordinario nell’azione del gol, abbiamo messo 3 punti d’oro in cascina. Non ci culliamo perché c’è ancora molto da lavorare per centrare una salvezza in cui ci crediamo e lotteremo fino alla fine.”  Amareggiato per il risultato e anche per le inutili espulsioni mister Stigliano che precisa:  “Abbiamo controllato il gioco rispondendo bene ad un Miglionico che sapevo avere buone individualità e che avevo visto ben figurare in diverse occasioni. Nella ripresa potevamo anche passare. Il nostro matador è sempre Venezia che ammiro e con cui mi complimento per il gol. Purtroppo contro di noi si esalta! Sia all’andata che in quest’ultima il nostro affossatore è stato lui! Poi mi spiace per quelle inutili espulsioni che rischiano di compromettere il prosieguo del campionato. Certe cose da miei uomini esperti non me le aspetto.”ACe

< <Commento della settimana > > & Prossima giornata   =>

Mister Nicola MOTTA - Miglionico Calcio 2010/2011 Terza vittoria dopo 3 mesi. Piano “salvezza” rispettato. Di vittorie ne mancano altre 6

MIGLIONICO. La prima del 2011 disputata al “Ditrinco” ha portato 3 punti. Tre punti che mancavano dalla 6^ di andata quando gli uomini del presidente Grande superarono con un 3 a 0 il Potenza SC. Un finale di anno vecchio e la doppia trasferta dell’inizio del nuovo anno con due sconfitte contro vice-capolista e capolista, avevano relegato capitan Sabatelli e compagni ad occupare in solitaria il gradino più basso della classifica di Eccellenza con solo 11 punti raccolti. “Quest’ultima vittoria, terza di stagione –esordisce il dirigente Michelangelo Piccinni, era fondamentale sulla via della salvezza. Non battere il Ferrandina che si trovava a 18 punti, + 7 rispetto a noi, avrebbe rischiato di compromettere tutti gli sforzi che stiamo facendo per poter recuperare una posizione di classifica che ci possa dare speranze concrete di salvezza. Una partita, con una vittoria sofferta che mancava da oltre 3 mesi ed in cui la paura di perdere o di non farcela rendeva la squadra ansiosa e poco lucida  facendoci rischiare anche qualcosa. Dopo il gol liberatorio del vantaggio, con il Ferrandina che ha preso coraggio e si è proiettato all’arrembaggio i nostri hanno resistito degnamente e con coraggio. Da elogiare soprattutto Acito mai domo e sempre grintoso su ogni pallone.

E questa volta ci è andata bene. Siamo riusciti a non subire gol anche sui diversi calci da fermo che il Ferrandina ha avuto a disposizione nei pressi della nostra area. In diverse partite queste punizioni sono state il nostro tallone di Achille! Contro il ritorno del Ferrandina abbiamo resistito bene. La “falla” difensiva questa volta non c’è stata e meno male! Tre punti importantissimi che ci fanno avvicinare al treno della salvezza. Salvezza che dista comunque 4 punti anche se ora non siamo più ultimi ma penultimi con 14 punti, uno in più della Vultur che ha riposato.  Una salvezza che per il Miglionico – precisa l’ad Maurizio Buono, sicuramente non sarà facile ma in cui ci crediamo. Uomini validi, motivati e che mantengono una buona armonia nello spogliatoio ce li abbiamo. Certo, la salvezza, occorre guadagnarsela a suon di vittorie, altre 6  per rispettare il piano salvezza che prevede che in questo 2011 si realizzino almeno 7 vittorie rispetto alle sole 2 conquistate nel girone di Andata. Insomma occorre invertire la rotta e raddoppiare quei miseri 11 punti dell’Andata. Già contro il Ferrandina abbiamo fatto il primo passo per risalire la china. Ora sin da Atella, la prossima, bisogna dare continuità e cercare di far risultato senza cullarci ma divertendoci perché per noi il calcio resta un divertimento.“ Antonio Centonze QUOTIDIANO della BASILICATA Antonio CENTONZE webMest www.MIGLIONICOCalcio.it  - Miglionico Calcio 2010/2011

www.MiglionicoCalcio.itTorna alla HomePage www.MIGLIONICOCALCIO.it