Una luce sullo sport a MIGLIONICO

2ª

 

P

a

r

t

i

t

a

 

d

e

l

 

M

I

G

L

I

O

N

I

C

O

 

C

A

L

C

I

O

LA PARTITA del MIGLIONICO CALCIO 2010/2011

2ª gg -Domenica 19.09.10 ACeSport
FERRANDINA-
MIGLIONICO 0-1  >> FOTO Vedi le foto by ACe ... della partita& FERRANDINA - MIGLIONICO 0-1. Alcune immagini filmate della partita del MIGLIONICO  FILMATI > 

 VENEZIA su punizione punisce il Ferrandina. Prima VITTORIA di Eccellenza del Miglionico targato Motta
vedi > RISULTATI  

Le FOTO della partita by ACe  La squadra del FERRANDINA 2010/2011 che ha affrontato il MIGLIONICO CALCIO -  ECCELLENZA Lucana 2010/2011  Le FOTO della partita by ACe

Angelo VENEZIA MIGLIONICO CALCIO 2010/2011 con Foto della partita by ACe La squadra del MIGLIONICO CALCIO    MIGLIONICO CALCIO 2010/2011 Foto dal campo di Ferrandina
0 1

Vedi le Cronache e Tabellini della Giornata da "Il Quotidiano della Basilicata" del 20.09.10 clikkando  >>

Rassegna STAMPA della GIORNATA tratta dal QUOTIDIANO della BASILICATA

FERRANDINA CALCIO : Fraccalvieri, Dell’Erba, Savino(26’st Pipio), Saracino, Cirrottola, Mastrangelo, Esposito (26’st Russo), Pollaro, Andriotti, Grieco(1’st Improta), Marziliano. A disp.Prisco, Cirigliano, Cerabona, Santoro. All. Antonio Stigliano.

MIGLIONICO CALCIO : Deceglie V., Carbone, Vinzi, Salluce, Sabatelli, Menzella, Battilomo A., Venezia (40’st Montemurro), Deceglie G., Andrulli (35’st Galeota), Perrone(30’st Cifarelli). A disp.: Capozzi, Lacanfora, D’Aria, Artuso. All. Nicola Motta.

ARBITRO:La terna arbitrale di FERRANDINA-MIGLIONICO 0-1.  Arbitro Martinelli di Matera (Russo - Ferrara) Martinelli di Matera (Russo - Ferrara)
RETI:
21’pt Venezia
NOTE:
Gara a porte chiuse. Un minuto di silenzio per soldato morto in Afghanistan. Giornata soleggiata e campo polveroso. Espulso 25’st Cirrottola(F) per doppia ammonizione. Amm: Carbone(M), Saracino(F). Rec 1t: 3’ , 2t: 2’. Angoli 7-4 per Ferrandina.

=>   Il primo derby del materano dell’anno va al Miglionico. Superato con il minimo sforzo il Ferrandina. Il GOL di Venezia vale 3 punti preziosi per la squadra di mister Motta.

MIGLIONICO. Un gol di Angelo Venezia affonda il Ferrandina. A porte chiuse, meno di 120 occhi per osservare l’impresa del Miglionico che porta a casa i primi 3 punti. Contro un Ferrandina, a zero punti sul campo ma con un + 3 in classifica per la vittoria a tavolino sul Potenza che dovrebbe giungere in settimana, il Miglionico non si è risparmiato. Il campo e il caldo hanno contribuito a sfiancare le due squadre. Parte sciolto il Ferrandina che al 6’ con Marziliano impegna Deceglie. Risponde il Miglionico al 15’ con Andrulli che arriva solo davanti a Fraccalvieri. Il suo tiro si perde a lato. Al 17’ un Ferrandina che esercita il predominio territoriale va vicino al gol. E’ Andriotti ad avere l’occasionissima. Sulla sua girata a rete da pochissimi metri è Vito Deceglie con un plastico scatto di reni a negargli la gioia del gol deviando la sfera in angolo. Nella polvere, al 21° esce bene il Miglionico. Da un rapido scambio su calcio d’angolo fra Andrulli e Venezia è quest’ultimo a calciare un velenosissimo pallone a girare sull’angolo più vicino. Il portiere sembra pararlo ma la sfera gli sfugge dalle mani e termina la sua corsa in rete. Rabbiosa risposta del veterano  Esposito che al 30’ prova la tenuta di Deceglie con un tiro a girare. Deceglie c’è. Si stende e devia in angolo con la punta delle dita. Al 32’ è il Miglionico sempre con il suo piedino magico, Venezia,  presente su ogni pallone, a impegnare seriamente Fraccalvieri con una punizione parata in due tempi. Al 42’ è Andrulli a graziare il Ferrandina dalla capitolazione. Lanciato da Venezia dribbla la difesa. Tutto solo davanti al giovanissimo portiere si lascia ipnotizzare calciandogli la sfera sul corpo. Sull’angolo è Battilomo a provarci dalla distanza ma la sfera si perde a lato. Nella ripresa il Miglionico prova a chiudere la gara. Deceglie senza fortuna al 2’ . Il suo gol susseguente a punizione di Venezia viene annullato per fuorigioco e al 6’ calcia alto da buona posizione. Al 10’ ancora Andrulli servito dall’assit.man Venezia, non infierisce e calcia a lato. Al 22’ ancora Miglionico. Punizione bomba di Battilomo diretta nel sette. Grande intervento di Fraccalvieri che si riscatta deviando in angolo. Dal 25' della ripresa, il Ferrandina rimane in 10. Per proteste, inutili, riceve il secondo giallo Cirrottola che affievolisce le speranze rossoblu di trovare il pareggio. Punzecchia Andriotti al 29’ sfuggendo alla difesa. Deceglie non si lascia superare. Andrulli al 32’ senza fortuna cincischia in area mentre allo scadere rischia grosso la squadra di mister Motta. Deceglie esce al limite dell’area e di testa anticipa Andriotti salvando rete e risultato. Nel recupero il nuovo entrato Montemurro, confeziona un assist per Galeota che dal limite spara alto sulla traversa. Tre punti che ossigenano la classifica miglionichese. Ferrandina, da rivedere. Antonio Centonze dal Quotidiano della Basilicata del 20.09.10

< <Commento della settimana > > & Prossima giornata   =>

Mister Nicola MOTTA - Miglionico Calcio 2010/2011

Il Miglionico di mister Motta mette in cascina i primi 3 punti stagionali di Eccellenza.

MIGLIONICO.Tre punti. Preziosi come l’ossigeno sono quelli conquistati in esterna dalla squadra del giovane e vulcanico mister pomaricano, Nicola Motta. Sul campo del Ferrandina, probabile diretta concorrente per la salvezza, il Miglionico ha tirato fuori gli artigli e ha incamerato l’intera posta in palio. Dopo la sconfitta all’esordio patita in casa contro l’Angelo Cristofaro, l’ambiente bianco-verde, conscio dei propri mezzi e qualità, anche in previsione dell’obiettivo dichiarato di una salvezza tranquilla, non si era certo scoraggiato. La sconfitta alla prima era stata digerita velocemente anche per la caratura superiore dell’avversario affrontato. “A Ferrandina avevo chiesto alla squadra un gioco spumeggiante sin dai primi minuti per puntare alla vittoria e anche per dimostrare che questo Miglionico non è parco su nessun campo di impegno e coraggio” –esordisce mister Motta e aggiunge: “Sono contento per i 3 punti che fanno morale e soprattutto classifica anche se, per il gioco, c’è ancora da lavorare. Siamo solo alle battute iniziali di un campionato lungo e sicuramente di livello superiore a quello dello scorso anno. Ci sarà da lottare e questo lo sappiamo.

Una partita non bellissima quella disputatasi sul campo polveroso di Ferrandina che complice il gran caldo, ha sfiancato entrambe le squadre. “Nonostante il clima estivo diverse sono state le azioni da gol create” –precisa il graphic designer, Vincenzo Perrone che da Pomarico segue le gesta del suo MiglionicoCalcio. “Ho visto una squadra tonica e produttiva anche se abbiamo rischiato di subire il pareggio. Dopo il gol di Angelo Venezia, sempre impeccabile ed elegante al centro del campo, le occasioni per chiudere la partita le abbiamo avute ma non siamo stati cinici a buttare qualche altro pallone in rete. I tiri di Andrulli, Venezia e Battilomo hanno solo contribuito ad esaltare il portiere avversario dopo l’errore su quel tiro a girare che ha portato al gol, meritatissimo, di Venezia. Soprattutto alla fine del primo tempo, sulla fuga di Andrulli che si è presentato solo davanti al portiere, avevo visto già la palla in rete ma il mio urlo per il gol si è fermato in gola! E nel finale di partita poi, quel colpo di testa in uscita fuori area di Vito Deceglie che ha anticipato, e meno male, il loro centravanti, lanciato a rete ha rischiato di farmi venire un infarto.  Ecco perchè se le partite si chiudessero possibilmente prima con qualche altro gol, alla fine si rischierebbe meno. Sia per l’infarto che subire il pareggio.” Antonio Centonze dal Quotidiano della Basilicata del 23.09.10

www.MiglionicoCalcio.itTorna alla HomePage www.MIGLIONICOCALCIO.it