Una luce sullo sport a MIGLIONICO

10ª

 

P

a

r

t

i

t

a

 

d

e

l

 

M

I

G

L

I

O

N

I

C

O

 

C

A

L

C

I

O

LA PARTITA del MIGLIONICO CALCIO 2010/2011

10ª gg -Domenica 14.11.10   >100 > FOTO dal CAMPO    by ACeSport
MIGLIONICO-POLICORO HERACLEA 0-0   FOTO Vedi le foto by ACe ... della partita& MIGLIONICO - POLICORO 0-0. Alcune immagini filmate della partita a MIGLIONICO  FILMATI

 
vedi > RISULTATI  10ª

 Protagonista di Giornata . Foto della partita by ACe La squadra del MIGLIONICO CALCIO Protagonista di Giornata . Foto della partita by ACe

Le FOTO della partita by ACe La squadra del POLICORO HERACLEA  2010/2011 che ha affrontato il MIGLIONICO CALCIO -  ECCELLENZA Lucana 2010/2011 Le FOTO della partita by ACe
0 0

Vedi le Cronache e Tabellini della 10ª Giornata da "Il Quotidiano della Basilicata" del 15.11.10 clikkando  >>

Rassegna STAMPA della GIORNATA tratta dal QUOTIDIANO della BASILICATA

MIGLIONICO CALCIO: Salluce G., Acito, Montano, Salluce D., Menzella, Battilomo M., Carbone (15’st Cifarelli), Venezia (38’st D’Aria), Deceglie, Andrulli, Galeota (8’st Battilomo A.). A disp.:Deceglie, Fattore, Vinzi, Perrone. All. Motta.

POLICORO HERACLEA:Coretti,Oriolo,Ripoli,Giannini,Affuso (15’st Manolio), Gialdino,Cipriano,Frabetti, Sabato (22’st Cifarelli), Ripa,Cappiello (30’st Porfido). A disp.: Labriola, Ragazzo,Corizio,Bruno. All. Viola.

ARBITRO: Cascone Mario Cai Nocera Inferiore L'arbitro di MIGLIONICO-POLICORO 0-0.  Arbitro Cai CASCONE di Nocera Inferiore con assistenti Galli e Collocola(Galli-Collocola)
NOTE:
Giornata soleggiata. Giornata della sicurezza stradale Ania. Gara corretta. Espulso al 40’st Ripoli per fallo reazione. Ammoniti: Deceglie,Andrulli(M), Frabetti,Ripa(P). Rec 1t: 1’, 2t: 5'..

=> Punto perso per il Miglionico. Punto guadagnato per il Policoro. Al 1’ il Miglionico con Galeota rifiuta il “regalo” di Giannini e poi resta al palo e non centra più la rete.

MIGLIONICO. Zero gol ma tante occasioni. Rammarico in casa Miglionico per il risultato ad occhiali maturato sul tappeto verde del Ditrinco. Terzo pareggio di fila per i bianco verdi locali e quarto consecutivo per la squadra di mister Viola. Un risultato ad occhiali che non fa guardare lontano. Le due squadre del materano restano entrambe in zona pericolo. La cronaca della gara vede in avvio la formazione jonica che con un capitan Giannini distratto confeziona un regalo grande quanto una casa per Galeota che invece di segnare e ringraziare, grazia Coretti. Il suo pallonetto a girare sfiora il palo. Al 3’ è il Policoro a sfiorare il palo con una punizione dal limite di Cappiello. Policoro che prende vigore, quando Sabato liberatosi in area manca di un soffio il tap-in vincente su punizione di Ripa. Al 23’ il Miglionico ci prova ancora su punizione. Maliziosa sberla dal limite di Venezia con pronta deviazione in angolo di Coretti. Gara combattuta a centrocampo con continui capovolgimenti di fronte. Al 40’ grande intesa Venezia-Deceglie-Andrulli con la “pantera nera” che si incunea in area e dalla destra prova a graffiare. Sul suo tiro angolato, Coretti c’è a negargli la rete. Risponde il Policoro con Sabato ma anche Salluce non è da meno e devia in angolo. Al 45’ un lungo lancio di Deceglie fa involare Andrulli sulla sinistra. I suoi dribbling inebriano la difesa ma la sua battuta a rete, con Coretti superato, fa la barba al palo opposto. Nella ripresa al 5’ è Venezia ad impegnare Coretti a terra sul primo palo mentre al 14’ rischiano forte i locali. Un cross dalla destra non trova uomini ionici in area per la battuta a rete. Una bomba di Andrulli al 19’ trova un Coretti che si supera deviando in angolo. Sull’angolo ci prova Venezia ma la sua sventola dalla sinistra non ha fortuna. Policoro non demorde e mantiene ritmo e partita. Al 25’ si rivela pericoloso con un’incursione dalla sinistra che libera Gialdino al tiro. Tiro da dimenticare da buona posizione. Al 31’ solo l’illusione del gol con un tiro sull’esterno della rete di Battilomo A. servito da Montano. L’espulsione di Ripoli lascia gli uomini di Viola in 10. 10 minuti in cui il Miglionico prova ad approfittare andando due volte vicinissimo al gol. Al 45’ è ancora il portiere materano del Policoro, Coretti, a distendersi come un giaguaro e deviare in angolo un rigore in movimento calciato da Montano servito dall’under Cifarelli. E proprio allo scadere è il neo entrato D’Aria tutto tutto solo fra le retrovie joniche a mancare per un soffio l’appuntamento con la sfera calciata da Montano. Antonio Centonze dal Quotidiano della Basilicata del 15.11.10

INTERVISTE: I due mister: MOTTA del MIGLIONICO CALCIO e VIOLA del POLICORO HERACLEAA fine partita volti distesi e comunque sereni fra le due formazioni, come dovrebbero essere tutti i finali di partite. “Un punto guadagnato penso meritatamente -precisa mister Pino Viola e che muove la classifica. Purtroppo avevamo anche diversi uomini indisponibili e contro il Miglionico sono stato costretto a schierare diversi under che non hanno sfigurato affatto. Non ho visto una grande supremazia del Miglionico. Noi abbiamo ribattuto colpo su colpo e nella ripresa potevamo anche passare. Loro hanno avuto qualche occasione in più quando siamo restati in 10. L’uomo in meno ci poteva costare caro.” Sorridente ma dal sorriso amaro il mister miglionichese Nicola Motta. “Siamo entrati in campo concentrati. Al primo minuto abbiamo avuto quell’occasionissima con Galeota che siamo riusciti incredibilmente a sciupare. Non si possono buttar via gol già fatti! Di occasioni per passare in vantaggio ne abbiamo create diverse ma non siamo riusciti a centrare la rete. Il loro portiere poi in almeno due occasioni si è superato e nel finale con l’uomo in più ci abbiamo provato ma la sfera non è entrata. Un pareggio che soddisfa poco ovviamente. Puntavamo sui tre punti sia per distanziare una concorrente e sia perché domenica riposando rischiamo di scivolare di qualche posizione. Purtroppo il calcio è così. Bisogna metterla dentro per vincere e alla prima occasione, senza aspettare.” ACe

< Commenti della settimana > & Prossima giornata   =>

Vincenzo ANDRULLI - MIGLIONICO CALCIO 2010/2011

Pareggite. Terzo risultato utile consecutivo e prima domenica senza subire gol. Un risultato ad occhiali che soddisfa a metà.

MIGLIONICO. Non c’e’ due senza tre. Questo è l’enunciato di un proverbio e quanto applicato dal Miglionico nelle ultime 3 giornate. Dopo i due pareggi contro Murese in casa per 3 a 3 e a Rionero contro la Vultur per 1 a 1 è arrivato il terzo pareggio consecutivo. “Contro il Policoro Heraclea un risultato ad occhiali un po’ bugiardo- precisa il dirigente Piccinni. Il Miglionico ha giocato con grinta e volontà di far propria la partita ma purtroppo la sfera non è entrata. Sin dalla prima azione di gioco abbiamo avuto un’occasionissima per passare in vantaggio che non abbiamo sfruttato a dovere. A porta vuota siamo riusciti a sbagliare una ghiotta occasione. Di gioco nei 90 minuti ne abbiamo macinato ma la rete non siamo riusciti a realizzarla. Non siamo stati bravi a concretizzare. Nel finale poi, quando siamo rimasti per una decina di minuti in superiorità numerica, abbiamo avuto almeno altre due buone occasioni per passare e centrare una vittoria. In una è stato bravo il loro portiere a neutralizzare un bolide di Montano dal limite dell’area mentre nell’altra, proprio all’ultimo secondo, il nostro difensore D’Aria ha mancato per un nonnulla un tap-in vincente.

Peccato davvero. Nei tre punti di questa domenica ci credevamo e ne avevamo bisogno per distanziare la zona rossa in vista del riposo forzato di domenica prossima. Comunque meglio 1 punto che niente! Punto strameritato in una giornata, la prima quest’anno, in cui la nostra squadra non ha preso gol. Apprezziamo il bicchiere mezzo pieno visto che comunque con 9 punti in 10 giornate manteniamo la quart’ultima posizione anche se qualche nostra concorrente ci ha superato.” Musi lunghi invece fra i tifosi ed appassionati che si aspettavano di conquistare l’intera posta e che non hanno gradito la sostituzione nel finale di partita dell’attaccante Venezia con il difensore D’Aria. Un segno da parte del mister di “accontentarsi” del pareggio. Non si tratta di accontentarsi ma di una lettura della partita – specifica mister Motta. Un Policoro atleticamente resistente e in palla ci faceva rischiare qualcosina nel finale con le loro rapide ripartenze. Chiaramente poi l’espulsione del loro difensore, non prevedibile prima del cambio, ci ha lasciato qualche chance in più con l’uomo in più. E poi non dimentichiamo che è stato proprio il neo-entrato D’Aria a mancare di un soffio solo davanti al portiere la palla dell’ipotetico vantaggio all’ultimo secondo!  Con D’Aria a segno la mossa si sarebbe rivelata vincente. ” ACe dal  Quotidiano della Basilicata del 19.11.10

www.MiglionicoCalcio.itTorna alla HomePage www.MIGLIONICOCALCIO.it